8 settembre Giornata mondiale della Fisioterapia e Festival della Robotica di Pisa dal 7 al 3 settembre, hai segnato gli appuntamenti in agenda?

Robotica, a Pisa la prima edizione del festival internazionale: dalla chirurgia alla riabilitazione, dall’industria all’arte, alla cooperazione internazionale. 

Così le nuove tecnologie dell’automazione si mettono al servizio dell’uomo per curarlo, aiutarlo a vivere e a lavorare meglio.

Interventi meno invasivi e più sicuri. Il futuro della chirurgia è “nelle mani” dei robot.

La robotica al servizio dell’uomo: per liberarlo dalle incombenze più faticose, intervenire con estrema precisione e affidabilità sul corpo umano, migliorare la qualità di vita delle persone diversamente abili, contribuire a superare il divario tra il nord e il sud del mondo, scoprire inattese espressioni artistiche. La robotica in tutte le sue declinazioni, riassunte nell’origine stessa di questa parola lavoro forzato, a beneficio esclusivo dell’uomo), è la protagonista del primo festival internazionale ospitato in Italia, a Pisa, dal 7 al 13 settembre 2017, nella città che vanta una delle più alte concentrazioni al mondo di addetti e di attività di ricerca, sviluppo, applicazione di sistemi robotici.

Pisa, città della scienza, ha fatto fronte comune per garantire il successo a questa prima edizione del festival internazionale di robotica, promossa da Fondazione ArpaIstituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna,
Centro di Ricerca “E.Piaggio” dell’Università di PisaComune di Pisa.
Tra i co- promotori scientifici figurano Scuola Superiore Sant’AnnaUniversità di Pisa,
Scuola Normale SuperioreConsiglio Nazionale delle RicercheIrccs Stella Maris,
Centro di eccellenza Endocas dell’Università di Pisa.
In programma seminari, convegni, dimostrazioni, mostre, esibizioni artistiche, laboratori didattici per gli studenti (a partire dalle scuole elementari) per garantire una panoramica completa e aggiornata sulla ricerca, sulla produzione, sulle applicazioni della robotica che, tenendo fede alla sua missione, si pone a servizio dell’uomo.

Fra i numerosi eventi, che vedono la partecipazione di alcuni tra i leader internazionali della robotica, si segnalano quelli dedicati all’insegnamento dei chirurghi, i quali potranno utilizzare sistemi di simulazione per affinare la loro formazione (9 e 11 settembre)

Il festival è ospitato in 12 location, scelte fra le più suggestive del centro storico di Pisa e che, in buona parte, coincidono con alcune sedi delle istituzioni che hanno contribuito a promuovere il festival, come organizzatori o co- promotori scientifici.

“Più precisione, più sicurezza, minori invasività e minor trauma anche per interventi molto complessi come i cardiotoracici e trapiantologici. Sono queste le parole chiave per descrivere il processo in atto in ambito chirurgico, un cambiamento che non è molto conosciuto ma che vede, in particolare, la Toscana a livelli di eccellenza, e nel servizio pubblico sanitario”. Così Franca Melfi, Professore Associato presso il Dam – Dipartimento di Patologia Chirurgica, Medica, Molecolare e dell’Area Critica dell’Università di Pisa, chirurgo toracico e direttore (dal 2012) del Centro Multispecialistico di Chirurgia Robotica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (AOUP).

Inoltre per tutta la durata del Festival Internazionale della Robotica saranno a disposizione per una prova pratica i più utilizzati sistemi di chirurgia robotica ad uso clinico ed i rispettivi simulatori. Si va dal robot da Vinci di Intuitive Surgical, impiegato in chirurgia generale e dei trapianti, urologia, ginecologia, chirurgia toracica, e otorinolaringoiatria, ai sistemi Mako (Stryker) per chirurgia del ginocchio e dell’anca, al Renaissance di Mazor per la chirurgia spinale, ai sistemi di navigazione per chirurgia di Masmec ed al sistema per microchirurgia di MMI. Per i simulatori chirurgici saranno presenti i più avanzati simulatori per chirurgia robotica (dV-Trainer di Mimic a da Vinci Skills Simulator di Intuitive Surgical), chirurgia laparoscopica (LapSim di Surgical Science) e chirurgia endovascolare (Angio Mentor di Simbionix).

Le prove saranno supervisionate da tutor esperti nel settore della simulazione e formazione in chirurgia. Quest’opportunità si rivolge ad un ampio bacino di utenti che spazia dai chirurghi specialisti in fase di aggiornamento, agli specializzandi, fino agli studenti di medicina. Queste sessioni sono particolarmente indicate ai più giovani (studenti di medicina) in quanto provare un simulatore o addirittura un sistema chirurgico di reale uso clinico costituisce per loro un evento di rara, se non unica, portata ed allo stesso tempo può far maturare un interesse in una o più specialità chirurgiche, come comprovato da pubblicazioni scientifiche.

L’elenco date dei convegni chirurgici, clicca qui! 

Per maggiori informazioni: www.festivalinternazionaledellarobotica.it

Photo credit: Robot chirurgico “da Vinci” (Foto di Enzo Cei, property of ARPA ONLUS)

#LeManiGiuste per la giornata mondiale della fisioterapia

Nel 1996 la WCPT (World Confederation for Physical Therapy) indicò il giorno 8 settembre come giornata mondiale della fisioterapia.

La giornata vuole sottolineare l’unione e la solidarietà della comunità di fisioterapisti. È una opportunità per riconoscere il grande lavoro che i fisioterapisti svolgono per i loro pazienti e la comunità.

Le mani giuste questo è l’head line della campagna della Giornata Mondiale della Fisioterapia targata AIFI prevista per l’8 settembre.

La giornata consente ai fisioterapisti e alle organizzazioni di tutto il mondo di celebrare il loro contributo alla salute globale. AIFI aderisce con tutte le regioni che hanno organizzato eventi per sensibilizzare il cittadino sul ruolo del fisioterapista nella propria salute e quanto questo sia messo a repentaglio dall’alta percentuale di abusivi presenti sul territorio.

Di qui la scelta dello slogan #LeManiGiuste che si svilupperà su diversi canali di promozione dai social network, alla campagna mezzi, affissionietc.

Il fisioterapista è un professionista che lavora in moltissimi ambiti della riabilitazione, ma spesso il cittadino non lo sa. Dal fisioterapista si può andare anche per prevenire il mal di schiena. E questo può farlo mettendosi in mani sicure, ovvero, un fisioterapista “giusto” perché legalmente riconosciuto e competente. Saranno FisioTipTop (cartoline illustrate) distribuiti in tutta Italia ad avere il compito di informare il cittadino con consigli pratici, chiarimenti circa il lavoro del fisioterapista e dei suoi molteplici ambiti.

Non dimentichiamo che l’8 settembre sarà anche l’occasione per AIFI per festeggiare il suo 58esimo anno di attività, periodo in cui si è battuta e continua a farlo per la tutela della professionalità del fisioterapista e di conseguenza della salute del cittadino.

#LeManiGiuste è la campagna diretta al cittadino anche grazie alle farmacie e a Federfarma, la quale ha dato il suo patrocinio all’evento permettendo a molti fisioterapisti di offrire gratuitamente le loro consulenze ai cittadini interessati (sabato 9 settembre).

L’hashtag ufficiale della giornata è #LeManiGiuste e #FisioTipTop

Per maggiori info: www.lemanigiuste.aifi.net/giornata_mondiale_fisioterapia/  e www.aifi.net/giornata-mondiale-della-fisioterapia-2/

 

E tu hai riempito la tua agenda?

Elena Rizzoli
Vettore Rinascimento Srl

Download PDF
Comments are closed.