ANCHE IO DEVO FARLA ELETTRONICA?
ANCHE SE HO L’IVA ESENTE?
ANCHE A PRIVATO?
SICURO?

“Ma anche io devo farla elettronica?”
“Anche ai privati?”
“Bah, io chiedo al Commercialista, tanto poi in Italia all’ultimo rimandano sempre… io ci penso con calma a Gennaio! Tiè!”

Queste sono le domande che “a caldo” mi sparano a raffica i Clienti quando gli parlo di Fatturazione Elettronica.

Allora, facciamo un po’ di chiarezza.

Piccola premessa. Cos’è un Fattura Elettronica?

Chi di voi ha già emesso fatture verso la pubblica amministrazione sa già di cosa si tratta.
La fattura elettronica è un file, in un particolare formato chiamato XML, che deve essere inviato ad un ente che si chiama SDI.
SDI sta per Sistema Di Interscambio, e serve proprio a ricevere le fatture elettroniche dalle società che le emettono, e di inviarle alle società destinatarie delle fatture.

“Ma anche io devo farla elettronica?”

Si. Dal 1 gennaio tutte le fatture devono essere elettroniche, sia emesse nei confronti di aziende pubbliche, aziende private, che persone fisiche.
Gli unici esentati all’emissione in formato elettronico sono chi ha un regime forfettario.

E’ il tuo caso? Ok, allora non sei obbligato.
Poi io ti consiglio di leggere lo stesso tutto l’articolo, perché come vedrai ci sono dei vantaggi che io fossi in te non mi lascerei sfuggire. Poi vedi tu.

Proseguiamo.

Si. Le fatture elettroniche vanno fatte anche ai privati.

Nel senso che un privato ha diritto di avere anche la copia cartacea, ma sei comunque tenuto a generare la versione elettronica e a inviarla come le altre a SDI (Società di Interscambio).

Qui non entro in alcuni dettagli più tecnici, magari ci farò un articolo più avanti. La cosa importante da sapere è che anche per le fatture emesse nei confronti delle persone fisiche, Il Sig. Mario Rossi per intenderci, devono essere anche elettroniche.

“Bah, io chiedo al Commercialista, tanto poi in Italia all’ultimo rimandano sempre… io ci penso con calma a Gennaio! Tiè!”

E’ chiaro che tu sei il Re a casa tua, e quindi sei libero di fare ciò che credi.

Però ci sono due punti che vorrei tu “ti portassi a casa” dalla lettura di questo articolo.

  • Gestire la Fattura Elettronica conviene anche a te.
  • Da quando entra in vigore, ogni singola fattura DEVE essere elettronica. Vedi sotto le sanzioni.

Partiamo dal primo punto. Il passaggio alla Fattura Elettronica è una sorta di rivoluzione copernicana. Ancora molti non hanno colto i veri vantaggi di questo cambiamento epocale.

In pratica è come passare dalla trazione a cavallo ai motori a scoppio.

Cambierà tutto. E in fretta. Vuoi qualche esempio?

Il tuo commercialista non dovrà più digitare a mano le fatture nella contabilità che tiene per te. Ne le fatture che emetti, e tantomeno quelle che ricevi.

In pratica metà delle persone che lavorano dal tuo commercialista, dal 2 gennaio possono dedicarsi a qualcosa di più interessante che digitare prime note di centinaia di fatture tutte simili.

E questo ovviamente ti farà risparmiare soldi!

Lo so. Non è una buona notizia per il tuo Commercialista. Per molti di loro è una pessima notizia, e faranno di tutto per dirti che ti conviene non automatizzare nulla, che tanto poi alla fine conviene fare a mano “come si è sempre fatto”. E tu ti troverai in mezzo a non capirci nulla.

Oppure hai uno dei Commercialisti “aggressivi”. Quelli che hanno già capito da tempo come stanno le cose, e che sono pronti. Hanno già organizzato tutto, e cercheranno di venderti o di regalarti un loro servizio con il quale potrai fare le fatture già elettroniche. Forse non pagherai nulla in più.

Peccato che tu non puoi usare due software diversi, avrebbe un costo in termini di tempo eccessivo. Fare le cose due volte non puoi. Senza considerare che non ti sarà certo sfuggito il fatto che se usi il programma del commercialista per fare le fatture, è evidente che lui si troverà la tua contabilità fatta in automatico.. e quindi non solo è giusto che non ti faccia pagare nulla in più, ma anzi… è sacrosanto che ti faccia PAGARE DI MENO.

Infine potresti avere uno dei rari Commercialisti “illuminati”. Loro ti suggeriranno di passare alla Fatturazione Elettronica il prima possibile. Ti spiegheranno che se vuoi puoi già farlo ora, e che anzi, ti conviene farlo ora e non aspettare il 2 di gennaio.
Allora ci sarà il caos totale, quel giorno è possibile che molte aziende non riusciranno a fatturare, e soprattutto visto che è un vantaggio, perché non sfruttarlo da subito?

Sanzioni!

Ti avevo promesso il punto 2, e mantengo la promessa.

Siccome ogni fattura deve essere elettronica, significa che dal 1 gennaio ogni fattura che fai “alla vecchia”, non è considerata una fattura.

Quindi è come se non la facessi. E’ un foglio di carta straccia. Punto.
Claro? Entiendes?

Le sanzioni. Qualcuno potrà dirti che, siccome tu emetti fatture esenti Iva, la sanzione non c’è, perché la sanzione è compresa tra il cinque e il dieci percento dei corrispettivi (art. 6 co. 1 D.Lgs 471/97)

Ma in questi casi si applica l’art.6 co. 2 che tratta le operazioni esenti, e stabilisce che la sanzione amministrativa è compresa tra € 250 e € 2.000… per ogni documento!

Spero di averti aiutato con qualche primo chiarimento.
Stai sintonizzato sul nostro blog e le nostre pagine, prossimamente parleremo ancora dell’argomento.

Naturalmente se vuoi sfruttarne i vantaggi fin da subito, e non hai bisogno di altro per convincerti che conviene attivarti subito con la fatturazione elettronica… basta che ci scrivi o ci telefoni.

Scrivimi: stefano.rosini@vettorerinascimento.it
oppure telefona allo 051 0563592

E partiamo subito.

Alla prossima.

Stefano Rosini
Vettore.Medical

Tutte le informazioni su Vettore.Medical
Tutte le informazioni su Vettore.Medical
Download PDF
Comments are closed.